Buoni propositi – step by step

Ebbene a 44 anni ci siamo arrivati… dovrei fare il punto della situazione, anche perchè le statistiche dicono che siamo al giro di boa!

Ma di fare il punto della situazione non mi va, ho passato periodi veramente brutti, a volte insopportabili e nei momenti più bui spesso mi sono scoperto debole e incapace! Non parliamo poi degli aspetti lavorativi…

Devo però dire grazie a molte persone e non lo farò qui, ma lo dirò a loro direttamente! e poi in questo momento fare il punto della mia vita, non mi va proprio… troppe cose in ballo!

E allora ho voglia di fare progetti, di mettere nero su bianco i miei buoni propositi per il prossimo anno!

Saranno semplici…

  • Vivere meglio… facile no?
  • dimagrire, quello si siamo a un livello insopportabile, e allora ritorno a fare arti marziali, il mio vecchio karate shotokan! con il mio sensei di sempre.
  • Tornare a fare vela su deriva
  • fare tanta vela d’altura su Dream I
  • tornare a fare sub
  • viaggiare
  • andare a fare trekking
  • andare in moto sulla mia speed
  • rimettere in ordine la speed

Che altro? non so… per ora questo, direi che è abbastanza!

lavorare no? e perchè mai 😉

 

dopo una settimana

Dopo una settimana, dalla scrittura del post, posso dire di avere iniziato almeno a provarci. Oggi che è domenica ho fatto 7 km di cammino, ancora poco, certo ma un inizio.

In settimana sono stato abbastanza bravo, col cibo… alla via così e vediamo se riesco a realizzare qualcosa…

 

 

 

Articoli correlati

competenza Vs appartenenza

Ormai è chiaro che le persone sono del tutto sfiduciate dalla classe politica: “che si fa vedere solo in campagna elettorale, che fa i suoi interessi, la casta etc.” La cosa buffa è che il partito dei 5 stelle, che dovrebbe in teoria raccogliere questo malcontento e grazie al suo blog ha partecipato enormemente a […]

Learn More

Referendum Costituzionale non frega a nessuno!

Diciamolo chiaro, del referendum costituzionale in Italia non frega una beata mazza a nessuno!!! A nessuno che si alza alla mattina e deve andare a lavorare in coda con la macchina, o su autobus e mezzi sempre pieni, che al 16 Novembre scadono le tasse o che a fine mese arriva il mutuo da pagare. […]

Learn More

Senso di ingiustizia

Un forte senso di ingiustizia è percepita a Genova, da chi? Dalle persone normali, proprio dai Genovesi nei confronti degli immigrati e… L’accoglienza è una cosa sacrosanta ma va gestita e spiegata, va messa nei giusti canali… va organizzata e va fatta vivere come una risorsa e non come un’invasione. Possibile che la sinistra non […]

Learn More

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *