Wile il Coyote di Eugenio Finardi - Riccardo Grassi

Wile il Coyote di Eugenio Finardi

Ma io mi sento come Wile Coyote
Che cade ma non molla mai
Che fa progetti strampalati e troppo complicati
E quel Bip Bip lui non lo prenderà mai

Eugenio Finardi

Articoli correlati

Dopo il liceo che potevo far | Edoardo Bennato

Dopo il liceo che potevo far Dopo il liceo che potevo far non c’era che l’Università ma poi il seguito è una vergogna son fuori corso qui in facoltà e me lo voglio dimenticar e bevo bevo come una spugna Son sempre ubriaco son sempre fatto e arrivo a sera che son distrutto così a […]

Learn More

Solo | Claudio Baglioni

Solo io solo… resto qui e canterò solo, camminerò solo, da solo continuerò  Claudio Baglioni

Learn More

Pulp Fiction

Pulp Fiction Il mio nome è Gerda e non è con le chiacchiere che uscirai da questa merda!

Learn More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *