Wile il Coyote di Eugenio Finardi - Riccardo Grassi

Wile il Coyote di Eugenio Finardi

Ma io mi sento come Wile Coyote
Che cade ma non molla mai
Che fa progetti strampalati e troppo complicati
E quel Bip Bip lui non lo prenderà mai

Eugenio Finardi

Articoli correlati

Una città per Cantare – Ron

… Alle ragazze non chieder niente Perché niente ti posson dare Se il tuo nome non è sui giornali O si fa dimenticare… Una Città per cantare – Ron Grandi strade piene Vecchi alberghi trasformati Tu scrivi anche di notte Perché di notte non dormi mai Buio anche tra i fari Tra ragazzi come te […]

Learn More

Pulp Fiction | Ezechiele 25:17

Pulp Fiction Ezechiele 25:17. “Il cammino dell’uomo timorato è minacciato da ogni parte dalle iniquità degli esseri egoisti e dalla tirannia degli uomini malvagi. Benedetto sia colui che nel nome della carità e della buona volontà conduce i deboli attraverso la valle delle tenebre, perché egli è in verità il pastore di suo fratello e […]

Learn More

Il mio grosso grasso matrimonio greco

“Zia, Ian è vegetariano. Lui non mangia carne. Lui non mangia carne?! No, lui non mangia carne. Come sarebbe a dire che non mangia carne? Oh, non fa niente: ti faccio l’agnello!” Cit. Il mio Grasso Grosso Matrimonio Greco

Learn More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.